top of page
  • Immagine del redattoreLuca Baj

IVA ridotta per le pubblicazioni online


È stato approvato in Lussemburgo il via libera all’IVA ridotta per le pubblicazioni online: la proposta consentirà, agli Stati membri, di applicare Iva ridotta, super-ridotta o zero alle pubblicazioni elettroniche, allineando quindi l'Iva degli e-book a quella dei libri di carta. Questo processo è stato fatto con l’intento di modernizzare l'IVA per l'economia digitale, consentendo così di tenere il passo con il progresso tecnologico, così come pensato da Löger, presidente di turno dell’Ecofin. In base alle regole attuali, i servizi elettronici sono tassati con Iva standard, ovvero minimo al 15%, mentre le pubblicazioni su supporto fisico godono dell'aliquota non-standard. Per libri, giornali e riviste, gli Stati hanno l'opzione di applicare l'Iva ridotta, minimo al 5%, mentre alcuni sono stati autorizzati ad applicare anche quella sotto il 5% o a zero.