top of page

“Biblioteca Vivente. Lib(e)ri oltre le sbarre”

In occasione del Festival dell’Economia di Trento al Fuori Festival in piazza S.M. Maggiore sarà possibile partecipare all’evento di Biblioteca Vivente giovedì 25 maggio dalle ore 16 alle ore 19. Come in una biblioteca tradizionale, nella Biblioteca Vivente si può scegliere di consultare un libro tra quelli proposti in un catalogo. Alcune persone, nel nostro caso detenuti o ex detenuti diventate per l'occasione "libri umani", raccontano e mettono a disposizione dei lettori un pezzo della propria autobiografia. Ogni lettore in mezz'ora di tempo potrà così “consultare” il libro individuato, probabilmente una persona che non avrebbe avuto occasione di incontrare altrimenti.

Riconosciuti dal Consiglio d’Europa come percorso pedagogico e culturale, gli eventi di Biblioteca Vivente, sono un metodo innovativo di dialogo e uno strumento di promozione di coesione sociale, per un futuro con meno pregiudizi e discriminazioni.

Consultare un libro è un affare alquanto semplice. È sufficiente recarsi in biblioteca per poter avere accesso a milioni di opere relative ai più disparati argomenti. Certo, vi sono scritti più facilmente reperibili, altri più richiesti per la tematica di cui trattano, altri ancora che semplicemente incuriosiscono di più i lettori. Partendo dal presupposto che ogni opera ha un proprio inestimabile valore, il progetto "Liberi da Dentro" offre la possibilità di sfogliare dei libri assai preziosi, poiché consente di “prendere in prestito” per un tempo stabilito un “libro umano”. Durante l’evento che prende il nome di “Biblioteca Vivente. Lib(e)ri oltre le sbarre”, gli interessati potranno conversare a tu per tu in maniera informale con i “libri umani”, persone che nella quotidianità non avrebbero occasione di incontrare e che spesso sono oggetto di pregiudizi e discriminazioni. In questo caso saranno principalmente detenuti o dimessi.

Programma a questo LINK.

Post correlati

Mostra tutti

Comentarios