top of page

ARERA: si può tornare alla maggior tutela



L'Autorità per l'Energia, le Reti e l'Ambiente ha ribadito la possibilità di ritornare alla maggior tutela dal mercato libero per le bollette della luce, fino al 30 giugno, prima dell'entrata in vigore delle "tutele graduali" per i clienti non vulnerabili. Dopo tale data, il servizio rimarrà disponibile solo per i clienti vulnerabili, mentre gli altri saranno progressivamente accompagnati verso la completa liberalizzazione del mercato elettrico.

L'Autorità ha specificato una serie di richieste agli operatori del settore energetico. Prima di tutto, devono aggiornare le informazioni sui canali di contatto, compresi i siti internet, per garantire che i clienti possano facilmente accedere alle modalità di ritorno alla maggior tutela. Questo aggiornamento deve essere evidenziato anche sulla home page dei siti web delle società energetiche.


Inoltre, è richiesta la disponibilità della documentazione necessaria per richiedere il contratto del servizio di maggior tutela. Le società devono informare i clienti dei loro diritti, compreso il diritto di ripensamento nel caso in cui il contratto venga sottoscritto al di fuori dei locali commerciali o a distanza.


Un'altra richiesta dell'Arera riguarda la semplificazione della trasmissione della documentazione contrattuale da parte dei clienti finali domestici. Questo processo deve essere reso il più agevole possibile, anche tramite canali telematici che non richiedano forme di accreditamento o posta elettronica. Gli operatori del settore energetico devono quindi adottare misure pratiche per facilitare il ritorno alla maggior tutela dal mercato libero, garantendo trasparenza e accessibilità per i consumatori.

Comentários