top of page
  • Immagine del redattoreLuca Baj

Partnership Novartis e Microsoft: re-immaginare la medicina grazie all’intelligenza artificiale


Si tratta di una Partnership strategica quella che è appena avvenuta tra Novartis e Microsoft. L’obbiettivo è quello di dare vita ad un percorso volto a re-immaginare la medicina, dando vita al Novartis AI innovation lab in collaborazione l'intelligenza artificiale e scienza dei dati offerta da Microsoft. La collaborazione promette vantaggi per entrambe le parti coinvolte; infatti, Novartis otterrà il vantaggio sul versante della modalità di scoperta, di sviluppo e commercializzazione del farmaco, mentre Microsoft riuscirà ad ottimizzare il proprio software per l’uso nelle scienze della vita. L’attività si svilupperà in due grandi aree fondamentali: AI Empowerment e AI Exploration. Infatti propongono di creare nuovi modelli e applicazioni di AI in grado di aumentare la capacità dei nostri collaboratori di affrontare le prossime sfide nella medicina e di utilizzare le potenzialità dell'AI per far fronte alle sfide più difficili nell'ambito delle scienze della vita, a partire da chimica generativa, segmentazione e analisi delle immagini per l'erogazione intelligente e personalizzata di terapie e ottimizzazione delle terapie cellulari e geniche su vasta scala. Vas Narasimhan, Ceo della multinazionale farmaceutica svizzera, ha dichiarato che “"Novartis continua la sua evoluzione verso un'azienda farmaceutica focalizzata su piattaforme terapeutiche avanzate e scienza dei dati, e alleanze come questa ci aiuteranno a realizzare il nostro obiettivo di migliorare e prolungare la vita dei pazienti. Associare la nostra profonda conoscenza della biologia umana e della medicina alle straordinarie competenze di Microsoft nell'intelligenza artificiale potrà metterci in condizione di trasformare il modo in cui scopriamo e sviluppiamo farmaci per i pazienti di tutto il mondo”. Satya Nadella, CEO Microsoft, ha aggiunto: "La nostra alleanza strategica unisce le competenze di Novartis nelle scienze della vita con la potenza di Azure e Microsoft AI. Insieme, puntiamo ad affrontare alcune delle più grandi sfide con le quali si misura oggi il settore delle scienze della vita e a mettere a disposizione di tutti i dipendenti Novartis competenze in AI, così che possano aprirsi a nuove conoscenze nel loro lavoro volto a scoprire nuovi farmaci, riducendo i costi per i pazienti”.