top of page
  • Immagine del redattoreLuca Baj

Italia: disoccupazione al 9,9%


I dati diffusi dall’Istat sul mercato fotografano una realtà divenuta sempre più preoccupante per quanto riguarda la disoccupazione. Nel secondo trimestre dell’anno, infatti, la disoccupazione scende al 9,9% (-0,4%) e tocca il dato più basso dopo il quarto trimestre del 2011 (9,2%). Si registra però un leggero aumento degli occupati (130 mila occupati in più), sia dipendenti che indipendenti anche se non deve creare entusiasmo poiché il quadro rimane pur sempre frangibile. L’Istat sostiene che "queste dinamiche del mercato del lavoro si inseriscono in una fase di sostanziale ristagno dell'attività economica confermata, nell'ultimo trimestre, da una variazione congiunturale nulla del Pil". Ricorda poi, la stessa Istat, che "nei dati mensili più recenti (luglio 2019), al netto della stagionalità, il tasso di occupazione e il numero di occupati mostrano un lieve calo rispetto al mese precedente".