top of page
  • Immagine del redattoreLuca Baj

Cassa integrazione: a rischio 180 mila persone


Dopo le recenti polemiche da parte dei sindacati, ritorna in banco la questione della cassaintegrazione: il quadro, secondo i calcoli, stima 140mila metalmeccanici coinvolti da situazioni di crisi e si potrebbe arrivare a oltre 180mila considerando tutti gli altri settori. Molti di questi rischiano di entrare nella schiera dei tre milioni di disoccupati. Secondo l’ottavo rapporto 2018 della Uil nei primi 8 mesi del 2018 i posti salvaguardati sono stati 110.823 e su 150,7 milioni di ore di cassa autorizzate circa il 75% ha riguardato l’industria. Dall’altro lato però non bisogna sottovalutare la crescita della richiesta di sussidio di disoccupazione, grazie anche al decreto dignità in programma. Di Maio da un lato ha garantito a coloro che avevano la Cigs la sua continuità, dall’altro di garantire provvedimenti di salvaguardia per casi eccezionali.